L’integratore amico del fegato

Come avrai certamente compreso dagli articoli precedenti, il fegato è al centro del mio programma di benessere fatto di regolare applicazione a tavola delle ricette che rispettano I Buonissimi 7 – di cui l’attenzione al fegato è l’elemento chiave – unito ad una regolare attività fisica, e all’uso di una corretta integrazione alimentare.

E proprio l’integrazione più efficace per la nostra ghiandola epatica è il tema di questo articolo.

Se hai dubbi sull’utilità degli integratori, o sulla loro scelta, puoi chiarirti le idee qui:

Integratori alimentari: servono o no? e Come e perché ho scelto il mio fornitore di integratori: la parola ai fatti*

Come abbiamo visto, il nostro fegato è impegnato in prima linea nel nostro benessere quotidiano, svolgendo molteplici funzioni (per un ripasso sull’importanza del fegato leggi qui Star bene mangiando: ci vuole un gran fegato!).

Una delle sue caratteristiche è la sua grande forza, che gli permette di essere operativo ed efficiente nonostante le nostre cattive abitudini alimentari o stili di vita, tanto che il fegato inizia a mandare messaggi di S.O.S. quando è compromesso al 65%-70%.

Motivo per cui, la stragrande maggioranza dei problemi epatici è spesso silente e non rilevato anche per decenni, con evidenti conseguenze a cui troppe volte è quasi impossibile porre rimedio.

Ecco perché insisto sull’attenzione quotidiana al fegato, sia a tavola (ti ricordo che mangiamo tutti i giorni della nostra vita almeno tre volte al giorno), sia con un’opportuna e sana integrazione alimentare.

Prima di entrare nel merito, ti ricordo un concetto fondamentale da tenere sempre a mente quando parliamo di integratori:

  • gli integratori amplificano i benefici di scelte corrette in termini di stile di vita e alimentazione;
  • gli integratori supportano e sostengono l’attività di organi, tessuti, ossa, ma non curano patologie esistenti;
  • se hai una malattia, DEVI consultare il tuo medico e seguire un protocollo di cura, a cui è possibile affiancare uno o più integratori.

E ora andiamo a vedere tre toccasana per il nostro fegato.

Cardo Mariano. Si tratta di un alleato prezioso e quasi indispensabile contro tutti quei sintomi di stress epatico da non sottovalutare MAI: stanchezza eccessiva, irritabilità, mancanza di lucidità. Questi sono tutti segnali di un fegato affaticato e logorato, spesso affetto da steatosi (“fegato grasso”). In particolare, il cardo mariano svolge una potente azione disintossicante, aiuta il fegato a liberarsi dalle scorie e ne favorisce il rinnovamento dei tessuti.

Curcuma. Ho già parlato di questa spezia quando ho trattano il tema delle spezie e delle loro combinazioni più efficaci e utili al nostro benessere (Tanto sapore, pochissimo sale: fantascienza o bellissima realtà?). Qui mi preme evidenziarti la sua potente azione antinfiammatoria e antiossidante che migliora la digestione, purifica il sangue e stimola la rigenerazione del fegato, ripristinandone le normali funzioni e proteggendolo dagli effetti dell’alcol, dello stress e dei farmaci.

Tarassaco. Il beneficio principale di questa radice è quello di alleggerire il carico di lavoro del fegato, grazie alla sua azione che stimola il flusso e la secrezione della bile (la sostanza che serve a digerire i grassi). Non solo: la radice di tarassaco ha anche proprietà leggermente diuretiche, lassative, e contribuisce ad abbassare la glicemia; è particolarmente utile per riprendersi da eccessi alimentari, quelli tipici delle feste per intenderci.

Come integrare.

Dopo un lungo periodo di ricerca e analisi, circa 6 anni fa Nutrilite ha messo appunto un integratore completo, che contiene tutti e tre questi preziosi alleati del nostro fegato.

Ho avuto modo di testarlo personalmente, dal momento che in quel periodo stavo ancora combattendo con i problemi derivanti dai miei calcoli biliari e dalla mia cistifellea praticamente atrofizzata.

L’uso regolare del CARDO MARIANO Nutrilite – a supporto di una attenta alimentazione – mi ha permesso di ridurre il numero di coliche, e soprattutto di arrivare all’intervento di asportazione della cistifellea in eccellenti condizioni. Ti basti pensare che non ho avuto, nemmeno per sbaglio, un solo effetto collaterale tipico di questo intervento. Anzi: fin dal giorno delle dimissioni dall’ospedale, ho sentito di stare molto meglio.

Se anche tu desideri dare un supporto concreto al tuo fegato, rendendolo più forte ed efficiente Cardo Mariano Nutrilite è la scelta giusta da fare.

Per ordinarlo, manda un’email a:

contatti@cipiacestarebene.com, inserendo i tuoi dati (nome, cognome e numero di telefono) e indicando nell’oggetto “ORDINE CARDO MARIANO”. Ti contatterò personalmente per definire i dettagli del tuo ordine.

Se invece, dopo aver letto i numeri e i fatti della qualità Nutrilite (Come e perché ho scelto il mio fornitore di integratori: la parola ai fatti*) hai ancora dei dubbi e vuoi maggiori informazioni scrivi a:

contatti@cipiacestarebene.com indicando sempre i tuoi dati (nome, cognome, e numero di telefono) e indicando nell’oggetto “INFO CARDO MARIANO”. Ti contatterò personalmente per rispondere alle tue domande.

E se non lo hai ancora fatto, iscriviti ora la Blog per rimanere sempre aggiornata sui nuovi articoli e le ricette dei Buonissimi 7!

Published by

Simona Alamia - Incaricato Amway 2596265 - Insegnante Ado-UISP di Tai Chi Chuan e Qi Gong - Insegnante di 1° livello Ado Ittca Italia, Assistente del Maestro Ittca Italia Domenico Decimo

La vita è fatta di quotidiane azioni consapevoli e concrete, non di belle teorie. Benessere significa vivere bene ogni giorno con piacere ed energia.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...